Ultimissime dalla Cassazione – Lavoro

Postina accusata di aver gettato la corrispondenza del collega assente in un cassonetto: nullo il licenziamento Valido il ragionamento presuntivo seguito dalla Corte d’appello. Nessuna speranza per il ricorso proposto da Poste Italiane s.p.a.. Per la Cassazione resta da dimostrare che sia stata la dipendente incaricata ad aver gettato la posta del collega assente nel cassonetto. (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 14452/17; depositata il 9 giugno) (fonte e testo: dirittoegiustizia.it)